Tag

, , , , , , , , ,

Roma, Piazza della Repubblica, 18 dicembre 2015

Roma, Piazza della Repubblica, 18 dicembre 2015

L’abbraccio dell’emiciclo, elegante e maestoso, e i giochi d’acqua della fontana delle Naiadi, nonostante i lavori in corso attorno al suo perimetro, mi hanno accolto ieri sera come tutte le altre volte. Con un bentornato foriero di confortante e fanciullesco entusiasmo. Come una cabrata del Millennium Falcon, tanto per restare in tema con il titolo del post 🙂

Sono trascorsi due anni e quattro mesi dall’ultima volta; un tempo difficile, faticoso, a tratti (per lunghi tratti) anche doloroso. Ma il tempo è passato, la vita continua ed eccomi di nuovo qui, con le luci di Roma che salutano il mio arrivo e si snodano all’incedere sicuro e sorridente del mio passo.
Ripercorro luoghi familiari che mi sono cari, con tale immediatezza e serena pienezza di sguardo che mi sembra di non essere mai andato via, se non per pochi istanti. Giunto all’albergo, lo stesso da quasi 10 anni, la calorosa accoglienza del personale, il piacere reciproco e sincero nel reincontrarci, non fa che corroborare questa sensazione così intima, rassicurante e ricca di gioiosa meraviglia: sono di nuovo a casa.

Appena entrato nella mia stanza, neanche a farlo apposta, trovo un quadro che mi rinnova l’abbraccio ricevuto in strada pochi minuti fa.

Roma, veduta notturna di Piazza della Repubblica, olio (o acrilico) su tela

Roma, veduta notturna di Piazza della Repubblica, olio (o acrilico?) su tela

Non è un caso che ami così tanto questo scorcio, perché rappresenta l’imbocco di via Nazionale, che dai suddetti 10 anni, ormai, quando torno a Roma, erigo a mio domicilio.

E poiché oggi, che è il 19, è pure il mio onomastico, questo piccolo spunto autoreferenziale mi suggerisce che è l’occasione giusta per rinnovare il mio oramai consueto selfie romano. Certe tradizioni vanno rispettare, specie in un luogo così carico di storia 😉

 

 

 

 

 

 

 

 

Espletata la formalità, me ne ritorno per le strade e le piazze della Città Eterna. La sera è giovane, e voglio godermela tutta.

Buona serata anche a voi, ovunque voi siate!

 

Annunci